Artedas Italia

Il nostro sito è sviluppato per browser più moderni

Aggiorna il tuo browser per vedere il sito correttamente! Guarda quali browser sono compatibili con questo sito

×

Abbiamo aggiornato la nostra Informativa sulla privacy in base al nuovo regolamento UE 2016/679 sul trattamento dei dati personali (GDPR). LEGGI L’INFORMATIVA Questo sito utilizza cookie che consentono di migliorare l'esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più clicca QUI ×

Formazione meccatronica: molte aziende cercano competenze che i giovani non hanno. Come rimediare?

  • Tutte
  • Promozioni
  • Seminari
  • Corsi
  • Hotfix e QIR
  • Ultime news
  • Video Installazioni
  • Tutorial PCB
  • Data & Library Management
  • Manufacturing & Documentation
  • Webinar
  • New Release

Progettazione meccanica e progettazione elettronica, ingegneria industriale e informatica, gestione dei macchinari a controllo numerico… in Italia c’è un paradosso che riguarda le competenze dei giovani e che, in molti casi, tiene bloccato il mercato del lavoro. Le aziende che sono pronte ad assumere, oggi fanno molta fatica a trovare i profili professionali adeguati. A certificare questa realtà è Confartigianato che sottolinea – numeri alla mano – la necessità di una formazione più specifica e più solida per far sì che le aziende possano finalmente trovare una risposta adeguata da parte dei giovani alle loro proposte di lavoro.

 

Nel penultimo trimestre del 2017, che va da inizio luglio a fine settembre, le imprese italiane hanno previsto 117.560 assunzioni di personale nell’ambito dell’innovazione tecnologica. Gli imprenditori cercano 32.570 diplomati in meccatronica ed energia e 13.350 in elettronica ed elettrotecnica. Sono inoltre in cantiere 34.940 assunzioni dedicate a chi possiede una qualifica o un diploma professionale in meccanica, 9.840 nuovi posti per ingegneri elettronici e 8.550 per gli ingegneri industriali. In tutto, 117.560 tecnici richiesti. Numeri importanti, certo, ma il problema è che molti di questi nuovi posti di lavoro non hanno ancora trovato i professionisti adatti a ricoprirli.

 

In Italia la disoccupazione giovanile, anche per la mancanza delle abilità richieste, è ancora davvero alta: intorno al 35%. Molto al di sopra della media europea che è circa la metà.

 

 

Oggi uno dei problemi più urgenti da affrontare è la mancanza di allineamento tra le competenze dei giovani le esigenze delle imprese. Ci sono due possibili ricette per porre rimedio al problema: cambiare il sistema educativo (impossibile a breve termine), oppure utilizzare modelli formativi che si svolgano direttamente in azienda. 

 

In quest’ottica, Artedas Italia ha potenziato ancora di più la sua offerta di corsi, seminari, webinar, tutorial e incontri di formazione specifica, attraverso la nuova divisione Artedas Academy. Sul sito e sulle pagine social di Artedas Italia, tutti possono scoprire le diverse iniziative di formazione. Un contributo che si somma ad alcune interessanti iniziative che stanno nascendo in Italia. Una di queste è “Il polo della meccatronica di Torino”. Un progetto che coinvolgerà 9.000 lavoratori e che si propone come riferimento per il comparto meccatronico piemontese attraverso la ricerca, l’innovazione e l’apertura internazionale.

 

Lo spunto è tratto da un articolo di Nicola Lillo pubblicato su La Stampa del 30/08/2017.

 

SCOPRI NUOVE OCCASIONI DI FORMAZIONE
 

CONTATTACI

2017-09-13 09:44


Contatta i nostri tecnici

Scrivici per una richiesta di assistenza e provvederemo subito a ricontattarti.

 
 
 
 

Scarica l'ultima release

Grazie alla nuova Release OrCAD 17.2-2016, Cadence ridefinisce cosa i progettisti possono aspettarsi dal proprio software PCB.

 

Scarica l'HOTFIX SPB 17.2-2016 S048 (1,7Gb c.ca)

Corsi attivi

Il corso Collettivo su OrCAD PCB Editor ha lo scopo di formare i partecipanti a partire dalle fondamenta sino alla generazione degli artwork di produzione. 

Ti interessa un corso?

 

Richiedi informazioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER